LAVELLI

sottotop, semifilo e filotop

Questo nome identifica il tipo da incasso tradizionale, ovvero quello che presenta un bordo sporgente di alcuni millimetri - solitamente circa 8 - sul piano di lavoro.
E' di gran lunga il più usato in cucina e si adatta perfettamente a qualsiasi tipo di top, sia in relazione al materiale che allo spessore.

Questa tipologia prevede una sporgenza di circa 3 mm sul top.
L'incasso con bordo semifilo abbina alla semplicità d'inserimento tipica di un incasso tradizionale l'eleganza di un bordo smussato.
La sua particolare configurazione rende "morbido" il passaggio dal top all'elettrodomestico.

L'incasso sottotop, soluzione di grande impatto estetico, è adottato per lo più in caso di top in pietra, materiali sintetici, vetro o legno. Permette di avere una maggiore superficie disponibile sul piano di lavoro proprio per via dell'assenza di bordi.
Anche la pulizia e l'igiene sono più semplici e veloci per l'assenza di sporgenze che possano trattenere polvere o sporcizia.

Il lavello filotop non ha bordo perimetrale e si inserisce in un alloggiamento profondo 1 mm ricavato sul top.
Si tratta di una soluzione elegante e molto attuale, che viene installata sotto il piano di lavoro.
Molto pratico per quanto riguarda le normali operazioni di pulizia, necessita però di una particolare cura nel montaggio, quindi di estrema precisione nel praticare il foro nel piano.
I bordi del lavello e del piano di cottura sono a filo con il piano in modo che al tatto non si percepisca nessuna discontinuità con il piano di lavoro.
La soluzione filotop è elegante e può esser scelta su determinati materiali, quali: marmo, granito, quarzo e corian.

TOP